Campanelli d’allarme dall’infanzia all’adolescenza

Scopri quali disagi puoi notare facilmente nei tuoi figli

L’obiettivo di questa rubrica è comprendere quali possono essere i disagi che i genitori possono facilmente notare nei propri figli a tutte le età

L’obiettivo di questa rubrica è comprendere quali sono i disagi che i genitori possono facilmente notare nei propri figli.

A volte alcuni di questi disagi possono sfociare in vere e proprie problematiche se non affrontate tempestivamente.
Il ruolo del genitore è essenziale nell’individuazione di questi segnali di rischio. L’individuazione precoce del problema permette un intervento genitoriale mirato.

Se questo intervento non dovesse sollecitare i cambiamenti attesi, è bene rivolgersi a uno specialista.

Valeria Vanoni Fondatore e CEO Psicologa e Psicoterapeuta

Valeria Vanoni

Psicologa e Psicoterapeuta

Un aspetto importante quando si parla di “segnali” è comprendere quando si può parlare di Problema o meno.

1. In primo luogo in età evolutiva, ma non solo, ci sono aspetti che possono destare la nostra preoccupazione ma non tramutarsi in veri problemi perché in realtà possono essere:

  • fasi evolutive (per esempio forti paure a 4 anni sorgono con facilità mentre a 10 anni possono essere un segnale d disagio);
  • momenti transitori legati ad una fase di vita (per esempio l’arrivo di un fratellino o l’inizio della scuola dell’infanzia/nido possono temporaneamente modificare i ritmi del sonno e dell’alimentazione).

Quindi talvolta, alla comparsa di alcuni segnali che ci preoccupano, è bene lasciar passare qualche tempo e vederne l’evoluzione senza manifestare subito allarmismi che possono peggiorare la situazione.

2. Un altro aspetto importante è riuscire a valutare quando una situazione sta diventando un problema.
Dobbiamo osservarne:

  • l’intensità (quanto è forte)
  • la frequenza (quanto spesso capita)
  • il grado di limitazione che comporta nella vita quotidiana.

Un esempio semplice può essere quello legato alle paure. Se una paura è tanto forte e si prova così spesso da impedirci di fare delle cose della vita di tutti i giorni, allora è un problema.

Così come è un problema, un malessere fisico (mal di pancia o testa) che fa in modo spesso durante la settimana di non poter andare a scuola.

Impariamo, quindi, ad osservare i nostri figli e non lasciamoci sopraffare dalla paura.

3. I bambini hanno tempi di sviluppo diversi e quindi non tutti raggiungono gli stessi traguardi nello stesso tempo e alla stessa età.

Ovviamente però vi un limite “all’aspettare”. Per esempio nell’attendere che il linguaggio compaia autonomamente spesso si aspetta troppo.

Impariamo, quindi, ad osservare i nostri figli e non lasciamoci sopraffare dalla paura. La paura immobilizza e ci porta a non affrontare situazioni che potrebbero minare la crescita dei nostri figli.

L’obiettivo è sempre e comunque il loro benessere.

Ecco alcuni campanelli d’allarme, ogni settimana un articolo nuovo.

Disortografia vs Disgrafia trova le differenze

Disortografia vs Disgrafia trova le differenze

Che cosa è la Disortografia? La DISORTOGRAFIA è il disturbo specifico della Scrittura, e consiste nella difficoltà ad avere un buon controllo ortografico.Che cosa è la Disgrafia? La DISGRAFIA è il disturbo specifico della Scrittura che riguarda la realizzazione...

leggi tutto
Dislessia Sintomi e Come Riconoscerla

Dislessia Sintomi e Come Riconoscerla

Che cosa è la dislessia? La Dislessia fa parte dei disturbi specifici dell’apprendimento (DSAp / DSA) ed è il disturbo della lettura. Si caratterizza per la difficoltà ad effettuare una lettura accurata e fluente, quindi una lettura sufficientemente corretta e veloce...

leggi tutto
Esame di maturità, un momento di passaggio?

Esame di maturità, un momento di passaggio?

Il 2021, non meno dell'anno precedente, è stato un anno difficilissimo: il distanziamento sociale, i lockdown alternati, le fasce di rischio e le limitazioni della libertà hanno messo tutti a dura prova. Non sono esclusi i giovanissimi studenti che oggi hanno iniziato...

leggi tutto
Come cambia la vita in casa con un adolescente

Come cambia la vita in casa con un adolescente

L’adolescenza è una fase molto complessa, un “terremoto” che mette a dura prova l’intero nucleo familiare e in cui spesso i genitori si ritrovano senza preavviso e senza gli strumenti adatti a gestirla.I cambiamenti dell'adolescenteL’adolescenza è un periodo di...

leggi tutto
Bambini e Pandemia – Quali problematiche osservare

Bambini e Pandemia – Quali problematiche osservare

La pandemia mondiale da COVID-19 ha generato notevoli conseguenze dirette e indirette sulla salute fisica e altrettanti effetti indiretti sulla salute mentale della popolazione pediatrica.La pandemia ha comportato un aumento d’incidenza delle problematiche...

leggi tutto

Chiama o compila il form qui in basso per avere maggiori informazioni.

Oppure invia un messaggio sul nostro numero WhatsApp.

 

Consenso trattamento dati personali

Voglio ricevere gli aggiornamenti del centro KonTe

Dove siamo

Mappa

S. Croce sull'Arno (Pi)

Via del Bosco 282
Tel  e Fax: 0571-366724
Cell: 338.6625156

nuova sede di sovigliana vinci empoli

Sovigliana, Vinci (Fi)

Via Goffredo Mameli, 41
Tel e Fax: 0571.366724
Cell: 338.6625156

Mappa

Porcari, Lucca (Lu)

Via Francesco Carrara,40-42
Tel e Fax: 0571.366724
Cell: 338.6625156

Mappa per raggiungere Centro KonTe Quattro Strade di Bientina

Quattro Strade di Bientina (PI)

Via del monte est 1/3
Tel e Fax: 0571.366724
Cell: 338.6625156

Mappa

S. Croce sull'Arno (Pi)

Via del Bosco 282
Tel e Fax: 0571.366724
Cell: 338.6625156

nuova sede di sovigliana vinci empoli

Sovigliana, Vinci (Fi)

Via Goffredo Mameli, 41
Tel e Fax: 0571.366724
Cell: 338.6625156

Mappa

Porcari, Lucca (Lu)

Via F. Carrara,40-42
Tel e Fax: 0571.366724
Cell: 338.6625156

Mappa per raggiungere Centro KonTe Quattro Strade di Bientina

Quattro Strade di Bientina (PI)

Via del monte est 1/3
Tel e Fax: 0571.366724
Cell: 338.6625156